(+39) 329 4056946 segreteria@rotaractperugiaest.it

Vibio: l’imperatore umbro a processo!

L’Imperatore umbro a giudizio. Va in scena la VII edizione del Processo storico

Perugia torna per un pomeriggio ai tempi dell’Impero Romano, grazie all’evento benefico organizzato dal Rotaract Club Perugia Est.
L’incontro è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Perugia con 4 crediti formativi

Info: +39 329 405 6946.

Sabato 5 dicembre, alle ore 16:00, la Sala dei Notari si trasformerà ancora una volta in un Tribunale e un collegio di veri magistrati giudicherà l’Imperatore Gaio Vibio Treboniano Gallo, originario di Marsciano, che regnò dal 251 al 253 dopo Cristo. Secondo alcuni un uomo di indubbie qualità amministrative e militari, per altri un traditore, asceso al trono grazie a un accordo con i nemici, i Goti, che portò alla morte nella battaglia di Abrittus del precedente Imperatore Decio, l’uomo che l’aveva reso importante e potente.
Al termine del dibattimento il pubblico intervenuto sarà chiamato ad emettere il suo verdetto. Successivamente il Collegio Giudicante emetterà la propria sentenza secondo la legge.
-Pubblico Ministero: Dott. Sergio Sottani, Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Forlì;
– Difensore dell’imputato sarà l’Avv. Franco Libori, Responsabile della scuola territoriale Fabio Dean della camera Penale di Perugia;
– Collegio Giudicante: il Prof. Avv. David Brunelli, Professore Ordinario Diritto Penale all’Università di Perugia, il Dott. Daniele Cenci, Magistrato Consigliere della Suprema Corte di Cassazione, la Dott.ssa Nicla Flavia Restivo, Magistrato Presidente del II collegio penale del Tribunale di di Perugia; garante del processo sarà il Notaio Dott. Luigi Sconocchia Silvestri.

I testimoni saranno interpretati da Laura Mecella, Lavinia Cavalletti e Nicola Valigi. L’imputato Vibio Treboniano Gallo da Errico Biagioli. Ogni personaggio indosserà fedeli ricostruzioni dell’abbigliamento dell’epoca.

L’ingresso al processo storico è a contributo libero da 15 Euro. Il ricavato sarà destinato alla Caritas San Faustino per il sostegno alle famiglie in difficoltà e al restauro di uno dei monumenti selezionati dal Comune di Perugia all’interno dell’iniziativa “Art Bonus”.